mercoledì 29 marzo 2017

DIALOGO FRA LE PARTI


Poche volte mi sono sentita così svuotata ... 


un Consiglio in cui si è dimenticata l'educazione e il rispetto!


 Un luogo che per me deve essere di confronto serio e concreto e non di bisbiglii, parolacce e siparietti. 


Non mi piace! 


Bisogna riportare ordine anche nelle sedute di Consiglio Comunale !


Daniela Pallotta





dialogo
di·à·lo·go/
sostantivo maschile
  1. 1.
    Colloquio tra due o più persone: prender parte al d.; un d. animato; nel linguaggio politico, confronto d'idee, opinioni o programmi allo scopo di raggiungere un'intesa: un d. costruttivo fra partiti politici; prosegue il d. tra le parti sociali; estens., capacità di comunicazione e comprensione reciproca.

    "d. tra padri e figli"
  2. 2.
    L'impostazione e la realizzazione delle battute o delle parti in un'opera letteraria, drammatica, cinematografica.

    "il d. tra Renzo e Perpetua nel II capitolo dei “Promessi Sposi”"


UN DISASTRO DI CONSIGLIO

LA CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE GLI IMPEGNI DEI CONSIGLIERI

UN DISASTRO DI CONSIGLIO

comunicato stampa 

Mantenendo "l'andamento lento" di questa giunta, anche l'ultimo o penultimo consiglio comunale di Duino Aurisina (che si è riunito la prima volta nel 2017 dopo esattamente 104 giorni dall'ultimo consiglio) che prevedeva 6 delibere 10 interrogazioni, 2 interpellanze e 3 mozioni ha riservato nuovamente colpi di scena.
Due sono state in questo consiglio le delibere ritirate (come ogni consiglio c'è sempre una o più delibere che una volta presentate vengono ritirate o per irregolarità o per "strane e sopraggiunte motivazioni" che dimostrano ancora una volta le "capacità" di questa amministrazione di centro sinistra nel predisporre gli atti.
Ritirata la delibera di debito fuori bilancio (dopo la commissione hanno risistemato i conti in Giunta delibera 25 del 24/03 e ritirata con l'auspicio che venga dato corso ad un accordo Comune Regione per proseguire nella concessione del Consorzio Marmi del Carso permettendo così il futuro di 40 lavoratori.
Due le delibere approvate all'unanimità che prevedevano il completamento dell'iter burocratico per la concessione della Società Nautica Duino 45° Nord con lo sviluppo di un importante progetto di riqualificazione definitiva dell'area del Villaggio del Pescatore in concessione.
Due delibere infine che hanno scatenato l'opposizione, ed in particolare il consigliere Massimo Romita di Forza Duino Aurisina, che ha presentato una Pregiudiziale, poi trasformata in Mozione d'ordine bocciata dalla maggioranza, relativa alla mancanza del PARERE TECNICO CONTABILE sulla delibera di approvazione delle Aliquote e Detrazioni di Imposta MUNICIPALE IMU e quella successiva della TASI.
Il parere c'è ma limitatamente alla parte giuridica, condivisa e confermata anche dalla stessa maggioranza. Però manca l'atto formale contabile.
 Per il Sindaco e la Maggioranza, tutto va bene lo stesso "AVANTI SAVOIA"...... 
Infine nuovamente bocciata la discussione sulla delibera proposta dai consiglieri di opposizione ADOTTA L'AIUOLA che avrebbe permesso la riduzione di alcune imposte, regolarizzato e valorizzato il rapporto e il lavoro che volontari, comitati, o rappresentanti delle associazioni operano per la manutenzione di giardini, aiuole, parchi ecc.
A breve il resoconto delle risposte delle interrogazioni, interpellanze e mozioni.......




martedì 28 marzo 2017

E' NATA MATILDE

MERCOLEDì 29 MARZO alle 8:47 è arrivata Matilde. 

Lei e la mamma SILVIA CEFALO stanno bene !!!

 🎀🎀🎀 





AUGURONI DA TUTTO IL NOSTRO GRUPPO

lunedì 27 marzo 2017

LO SPORT LEZIONE DI VITA

Le stelle dello sport e della cultura. Nei giorni scorsi il Lions Club di Duino Aurisina ha premiato associazioni sportive, culturali e artisti. Nei quadri dei pittori realizzate nell'ambito dell'8a edizione di Primavera al Castello  e nelle loro parole entusiasmo e passione.
 Lo sport lezione di vita dove si impara a stare insieme, a gioire per la tua squadra ma anche cosa sono le sconfitte ...nel mondo di oggi molto "social" e virtuale questo è molto importante per i nostri figli e anche per noi. 
Questo ho detto nel mio piccolo intervento. 
Grazie alle associazioni per ciò che fanno, al Lions e Massimo Romita.




sabato 25 marzo 2017

CHIARA PUNTAR

CHIARA PUNTAR



Sono nata a Trieste e dal 2005 ho il piacere di risiedere a Duino Aurisina assieme a mio marito e a mia figlia di 6 anni.

Lavoro da sempre in una prestigiosa realtà scientifica locale, dove dapprima ho maturato un’esperienza decennale nel settore dell’innovazione e del trasferimento di tecnologie dal mondo della ricerca a quello delle imprese.

Successivamente mi sono specializzata nello sviluppo delle risorse umane e nell’organizzazione aziendale, focalizzandomi sulla promozione del benessere lavorativo attraverso soluzioni e strumenti volti a agevolare la conciliazione vita – lavoro.

 Da più di dieci anni mi occupo attivamente di pari opportunità, prima nella Commissione regionale e poi nella Commissione provinciale in qualità di vice presidente.

Ho lavorato a progetti specifici per sostenere e valorizzare attività e idee volte al benessere e al contrasto della violenza in tutte le sue forme. Sono stata nominata nel Comitato per il benessere organizzativo della mia realtà lavorativa che, visti i risultati ottenuti mi ha chiesto di farne parte anche per il successivo triennio. Da quattro anni, con grande soddisfazione, effettuo anche delle docenze su questi temi.

Credo che la politica debba essere fatta da persone attive e attente ad agevolare la vita di tutti, con l’obiettivo di adoperarsi ogni giorno nel trovare quelle soluzioni utili e necessarie a migliorare il benessere delle cittadine e dei cittadini.

Mi ritengo una persona che sa ascoltare ed è attenta alle esigenze altrui. Amo la natura e i viaggi e pratico trekking in tutte le stagioni e ovunque mi trovi.

Sostengo Daniela Pallotta, che conosco da sempre, condividendo i suoi stessi valori e principi.







giovedì 23 marzo 2017

MATEJA PERNARCICH

MATEJA PERNARCICH




Mateja Pernarcich 

nasce a Trieste il 20/09/1991 ed ha sempre vissuto a Visogliano nella casa di famiglia.E’ di madre lingua slovena con conoscenza di italiano e inglese.Lavora nell’azienda agricola di famiglia a Visogliano occupandosi prevalentemente dei cavalli (custodia e cura degli stessi nonché lezioni e attività equestre a cui da sempre si è dedicata aproffondendo la suaconoscenzapersonale e professionale anche con esperienze lavorative all’estero,ad esempio in Germania).Da anni è presidente del circolo ippico di cui cura in prima persona la gestione e le attività organizzando eventi e manifestazioni.Questa è la sua prima esperienza nel mondo politico perché assieme ad altri vuole valorizzare il nostro territorio.






mercoledì 22 marzo 2017

DAR CORSO ALLA RIAPERTURA DEL BAR DI AURISINA

MOZIONE  URGENTE

AL SINDACO 
ALLA GIUNTA COMUNALE 


PREMESSA 

Il 21 marzo 2016 un incendio  poco prima delle 4, aveva devastato lo storicol bar Igor (detto PLK) nella piazza di Aurisina Nabrezina, nei pressi della chiesa. Le fiamme avevano completamente distrutto il locale interessando in parte le strutture vicine. Una violenta esplosione svegliò i residenti della zona.  Da quel giorno Aurisina non è stata più la stessa. Per i gestori del locale è cominciato un lungo ed inesorabile calvario. Tra azioni di solidarietà e iniziative volte a dare un futuro a Fabio Micheli e Liviana Caharija, infaticabili lavoratori, che nonostante la grave situazione non hanno mai perso la volontà di lavorare e continuare a dare un servizio alla popolazione, ad oggi non è chiara quale sarà il futuro della struttura nonostante il dissequestro della struttura da parte delle autorità competenti.

VISTE LE TRISTI PREMESSE;

CONSIDERATO CHE la REGIONE FVG ha  emanato bandi dedicati alle imprese:

CONTRIBUTI PER LO SVILUPPO DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE COMMERCIALI, TURISTICHE E DI SERVIZIO

destinati alla riqualificazione delle strutture commerciali e turistiche nelle quali rientrerebbe anche tale struttura ed  in particolare per :
Sostenere gli investimenti delle imprese relativi a:
- lavori di ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione e straordinaria manutenzione, acquisto di arredi, attrezzature e strumentazioni (anche per pagamenti in moneta elettronica e per il    commercio elettronico), sistemi di videosorveglianza e sicurezza innovativi e per l’accrescimento dell’efficienza energetica
- adeguamento di strutture e impianti alle normative in materia di prevenzione incendi e infortuni, igiene e sicurezza sul lavoro, antinquinamento
- strumenti, programmi e servizi per il commercio elettronico
- corsi di formazione del personale destinato alla gestione dei siti di commercio elettronico
- acquisto di automezzi e macchine per la movimentazione delle merci
- contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione
- oneri relativi alla pianificazione finanziaria aziendale e accesso ai finanziamenti delle microimprese .....
e che tale Bando sulla  LR 29/2005, titolo VII (art. 100) scadrà il 31 marzo 2017;
VISTA L'ASSOLUTA VOLONTA' dei gestori del locale di ripartire nonostante l'attuale grave situazione economica generale ;
IL CONSIGLIO COMUNALE 

IMPEGNA 

IL SINDACO E L'ASSESSORE COMPETENTE

A dar corso in tempi rapidi al rilascio delle autorizzazioni per poter riaprire tale struttura e far ripartire così un servizio indispensabile per la comunità di Aurisina Nabrezina.

MASSIMO ROMITA 
 CAPOGRUPPO FORZA DUINO AURISINA 

FOTO DEL PICCOLO 21.03.2017




 

martedì 14 marzo 2017

PRESENTATA QUEST'OGGI LA MOZIONE PER L'EX MOBILIFICIO

Al Sindaco di Duino Aurisina
MOZIONE URGENTE
PREMESSA

VISTE le segnalazioni di alcuni Cittadini sullo strano movimento di domenica 26 febbraio presso l’ex Mobilificio Arcobaleno di Duino Devin che hanno destato parecchia preoccupazione vista la disinformazione su tale passaggio;

APPRESO DAGLI ORGANI DI STAMPA che una delegazione di senegalesi che vivono e lavorano in regione hanno visitato la costruzione dell’ex mobilificio, trovandola adatta per il loro progetto, che consiste nella realizzazione di un centro che, alla domenica, sarebbe utilizzato quale luogo di preghiera;

VISTO l'annuncio e la conferma da parte di Amadou Fall, segretario generale e tesoriere della confraternita religiosa che accoglie al suo interno i circa 700 senegalesi di fede musulmana che vivono in Friuli Venezia Giulia, seguaci di Cheikh Ahmadou Bamba, leader vissuto fra la metà dell'Ottocento e i primi del Novecento e fondatore della confraternita "mouride";

CONSIDERATO che se l'acquisto si concretizzerà, la "casa", come la definisce Fall, non sarà utilizzata solo come luogo di preghiera domenicale, ma anche come abitazione da una ventina di famiglie e quale foresteria, in occasione della visita in regione dei capi religiosi della confraternita "mouride";

VISTI GLI INTERVENTI E LE PRESE di posizione di prevalente contrarietà da parte della Comunità di Duino Devin nonché l’avvio della raccolta delle firme indirizzate al Prefetto, al Sindaco e alla Proprietà dell’Immobile;

CONSIDERATI GLI INTERVENTI nel corso dell’Assemblea pubblica di Amministratori, Parroci, e Cittadini in rappresentanza anche di Comitati;

CONSIDERATO che insediamenti e nuove strutture di carattere sociale e religioso di tale portata devono essere pianificate a livello Comunale e sovracomunale.

PREMESSO ALTRESI’:

-  Che il Comune è dotato di Prgc Variante Generale n. 18 approvata con D.C. n.36/1999 e resa esecutiva con DPGR n.0173/Pres del 25 maggio 2000;

-     Che in seguito sono state approvate nr. 9 varianti non generali compresa l’attuale Variante 27 vigente, approvata in dd. 11.12.2013 con Delibera del Consiglio Comunale nr 56;

-   Che in data 04/03/2015 la Giunta Comunale di Duino Aurisina ha preso atto della documentazione costituente gli atti propedeutici alla reiterazione dei vincoli preordinati all’esproprio di cui al Prgc vigente, depositati agli atti il 24.02.2015 con prot. N. 4232;

PRESO ATTO che in data 14 dicembre 2016 il Consiglio Comunale ha votato le Direttive Urbanistiche per la predisposizione del PSC e delle sue varianti, redatte ai senti dell’art.17 c. 1 della L.R. 5/2007, maggiormente esplicitate e definite a cura dell’Assessorato alla Pianificazione Territoriale nel documento “Le Direttive Urbanistiche per il nuovo PRGC depositato agli atti con prot. Nr. 26589/1 dd. 21/11/2016

VISTA LA L.R. 5/2007 E s.m.i “Riforma dell’Urbanistica e disciplina dell’attivtià edilizia e del paesaggio che, con il successivo D.P.R. n.086 dd 20 marzo 2008, indicano gli strumenti urbanistici, definiscono gli elementi, i contenuti e le modalità di attuazione dei singoli piani territoriali: il Comune deve predisporre il Piano Strutturale Comunale (PSC) e il Piano Operativo Comunale (POC) da redigere nel rispetto delle previsioni del Piano Territoriale regionale (PTR) esecutivo dal 1 gennaio 2015;

VISTA LA L.R. 21 DEL 25 settembre 2015 “Disposizioni in materia di varianti urbanistiche di livello comunale e contenimento del consumo del suolo”.

CONSIDERATO CHE la proposta appresa dai quotidiani e confermata dal Sindaco nel corso dell’Assemblea Pubblica dell’11 marzo porterebbe un carico insediativo della Frazione di DUINO DEVIN non assolutamente digeribile sia dal punto di vista etnico e sociale che dal punto di vista viario e strutturale;

PRESO ATTO CHE tale idea progettuale non si integra con le previsioni urbanistiche degli ambiti e della frazione stessa;

VISTI GLI INDIRIZZI sopra citati;
                                                  
         IL CONSIGLIO COMUNALE

IMPEGNA

IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE A

a)   Formulare nuovi indirizzi / direttive al Piano Regolatore Generale Vigente, estendendo il perimetro dell’Ambito “A4b” –Duino Nord-  fina a comprendere al suo interno, l’area su cui sorge l’edificio “ex mobilificio Arcobaleno” e le sue pertinenze esterne al fine di procedere ad una corretta pianificazione del territorio;

b)   Redigere nuove norme dell’Ambito “A4b” al fine di pianificare in maniera corretta il carico sociale ed urbanistico di nuovi insediamenti in quell’ area;

c)  Mettere in salvaguardia l’Ambito “A4b” dalla data di approvazione degli indirizzi/direttive. Prescrivendo che nessuna trasformazione fisica e funzionale sia ammissibile all’ interno dell’ambito prima della approvazione della nuova Variante al Piano Regolatore.


F.to Consiglieri Comunali Gruppo Forza Duino Aurisina

Humar Andrea